Work4Equity: di cosa si tratta?

Gio, Mar 23, 2017 - 16:39

"Lavoro in cambio di quote o azioni societarie" come funziona? È un valore aggiunto per le Start-Up e le PMI innovative?

Il concetto, limitatamente implementato in Italia nonostante rappresenti un'opportunità notevole, è utilizzato per indicare quelle situazioni in cui il lavoro prestato a favore di una società viene remunerato mediante l'assegnazione di quote, azioni societarie o strumenti finanziari partecipativi. Il Work4Equity fornisce, alle imprese che decidono di applicarlo, la possibilità di pagare i collaboratori esterni, i consulenti ed i prestatori d'opera in generale, attraverso la partecipazione al capitale d'impresa. Incentivare le strutture innovative, non ancora propriamente stabili dal punto di vista economico/finanziario, e le PMI che presentano lacune e difficoltà, ad affidarsi a professionisti con esperienza pregressa, in un'ottica di sviluppo e riqualificazione del business, rappresenta poi parte del core di Team2Grow S.r.l.. L'assegnazione di quote e/o azioni, oltre ad essere esente da imposte, non concorre alla formazione del reddito imponibile dell'interessato, rendendo le stesse "redditi tax free" dal punto di vista fiscale e contributivo.

Team2Grow S.r.l. ha adottato questa modalità operativa, valorizzando e patrimonializzando alcune delle società presenti in portfolio, affiancando a queste ultime alcuni dei suoi Manager/Soci nel percorso di riconfigurazione e ripianificazione, e acquisendo il 5% delle quote societarie. 

Cosa ha comportato per le società? Che tipologia di supporto hanno ricevuto? Che rapporto si è creato tra le stesse ed i "temporary manager"?

Ad oggi si sono paventate diverse situazioni di affiancamento: casi in cui le realtà necessitava di sviluppare e validare i Revenue Models, completare l'organigramma aziendale e ricercare figure chiave a livello di operatività; altri dove le società, a fronte di analisi approfondite, hanno realizzato essere pronte alla crescita internazionale, trovando in un socio-operativo di Team2Grow S.r.l. il "Tutor" ed il supporto adatto alle sue esigenze. L'affiancamento non è invasivo, il percorso viene condiviso ed è frutto del confronto tra l'imprenditore/startupper ed il "tutor", il quale può anche decidere di investire personalmente in azienda, divenendo socio della stessa, come è già accaduto.

Non si può definire una strategia universalmente adeguata ad ogni casistica, ma sicuramente è possibile tracciare alcune linee guida:

  • Senority ed Expertise del "Tutor" sia nel settore di mercato in cui l'azienda opera che nella specifica area di business per cui si richiede assistenza;
  • Capacità dell'imprenditore/startupper di accettazione di una figura esterna, e condivisione tanto del know-how quanto della vision del progetto;
  • Basi per instaurare un certo grado di sinergia, rispetto, trasparenza;

Così come il W4E permette alle società di beneficiare di forme alternative di remunerazione a fronte di prestazioni professionali qualificate, la stessa modalità rappresenta per Team2Grow S.r.l. uno stimolo al valorizzare progetti per cui esistono solide basi di crescita, in termini di potenziale tangibile e ampliamento.

Powered by Bamakò